Zuppa

con "canederli" di scampi e gamberi

Tortino di patate

con capocollo di Martina Franca

Crema bicolore

ai peperoni e fonduta di pecorino romano

Panna cotta

con dadolata di pesche al Sauternes

Spaghettoni "Benedetto Cavalieri"

con cozze e pomodoro datterino fresco

Crema fredda di anguria

con insalata di pere coscia profumate alla cannella

lunedì 18 gennaio 2016

 Ingredienti per 40 biscotti

500 gr Farina 00
200 gr Burro morbido
150 gr Zucchero semolato
2 uova
40 gr cacao in polvere
gocce di cioccolato qb
 50 gr zucchero vanigliato
1 pizzico di sale
zucchero a velo qb

La scorza grattugiata di un'arancia

Per prima cosa  fate ammorbidire  il burro tenendolo fuori dal frigorifero a temperatura ambiente per circa 20 minuti, spezzettatelo dentro una boule, ed aggiungete la buccia grattugiata  di un'arancia accuratamente lavata .
Aggiungete lo zucchero e, con l'aiuto di una forchetta, amalgamatelo al burro.
Rompete le uova, sbattetele ed aggiungetele al composto di burro e zucchero, mischiate gli ingredienti tra di loro per un paio di minuti.
Rovesciate la farina, già setacciata con il lievito il cacao ,le gocce di cioccolata ed un pizzico di sale, direttamente nella boule lavorandola insieme al composto fino a compattarla.
Lavorate l'impasto molto velocemente per evitare che il burro scaldandosi comprometta la buona riuscita della frolla.
Finite di impastare su una spianatoia ed una volta pronta, rivestite la frolla di pellicola lasciandola riposare in frigo per un'ora.

Una volta tolta dal frigorifero preriscaldate il forno a 180 gradi e cominciate a creare i biscotti dalle forme e dimensioni che più vi piacciono, io ho scelto i cuori ma anche la semplice forma rettangolare tipica del frollino si presta molto bene....
adagiate i biscotti su una teglia rivestita di carta da forno oppure antiaderente ed infornate a 170 gradi per 20 minuti non fateli cuocere eccessivamente devono risultare friabili non duri ....fateli freddare a temperatura ambiente e buon appetito!


Ingredienti per una teglia da 26 cm:

 6 uova
500 gr di farina 00
500 gr di zucchero
 250 ml  olio di oliva
 250 ml  di latte intero
 2  bustine di lievito per dolci  


50 gr cacao in polvere 
 
per la farcia 

250   gr farina di cocco

2 albumi 

4 cucchiaini di amido di mais

250 gr zucchero vanigliato   

100 ml di panna                                                 

Per la colata
 

400 gr cioccolata al latte

50 gr di burro

 Una merenda veramente golosa adattissima in questi giorni di freddo per gli amanti del cocco e della cioccolata ….e per chi come me non ama gli stuzzichini semplici!!

Facilissima da preparare sarà molto gradita anche ai più piccolini …
In un'impastatrice mettete le uova e lo zucchero e lasciatele montare finchè non diventano chiare e spumose.

Nel mentre setacciate la farina insieme al lievito e il cacao in polvere , e fate preriscaldare il forno a 180°.
Aggiungete nella planetaria prima il latte e poi l’olio , lasciandolo mescolare per alcuni minuti, poi versate le polveri  continuando ad impastare per far incorporare aria.

Nel frattempo lavorate gli albumi montandoli a neve , aggiungete a filo la panna cercando di non smontare il composto , aggiungete in ordine  lo zucchero a velo , la farina di cocco e alla fine l’amido di mais, ricordatevi sempre di girare dal basso verso l’alto .

Versate il composto  in una tortiera precedentemente imburrata ed infarinata, versate prima il composto della ciambella , poi la farcia al cocco e ricoprite il tutto con l’impasto rimanente, 180 g per circa 10 min e continuate la cottura a 160 gradi per altri 40/45 .Una volta cotta, lasciatela riposare all'interno del forno semiaperto per 30 minuti... Una volta fredda mettete a sciogliere a bagno maria la cioccolata assieme al burro  ,colatela sul dolce in maniera omogenea e lasciatela raffreddare….

Buon appetito ….

 
  

giovedì 16 aprile 2015


Ingredienti: 

250gr farina di grano duro
200 gr farina 00
200 gr parmigiano
Pepe nero di qualità
400ml acqua
Sale q.b.
 olio qb
Noce moscata qb
15gr lievito
1 cucchiaino zucchero canna 
Acqua qb

150gr speck dolce

 

….nascono dall’unione di due scarti fondamentali , l’impasto del panformaggio e un pezzo di speck dolce direttamente dal Trentino alto Adige , che ho tagliato  a dadini regolari .

A volte dal nulla, e con un minimo di creatività, si possono portare in tavola idee carine e golose…ovviamente appena sfornati sono divini , ma anche freddi sono un valido stuzzichino.

 Mettete a sciogliere il lievito in una tazza con l'acqua tiepida ed un cucchiaino di zucchero di canna.
Mettete le farine , il parmigiano grattugiato ,la noce moscata ed il pepe a fontana  su di una spianatoia, create la conca e versateci al centro, poco alla volta, l'acqua con il lievito e l'olio.

Amalgamate lentamente gli ingredienti cercando di non far fuoriuscire l'acqua dalla fontana, muovendovi sempre in maniera circolare da dentro verso l'esterno, in questo modo controllerete sempre il livello di umidità.
Continuate ad amalgamare, appena vedete che si comincia a formare l'impasto aggiungete il sale e continuate ad impastare, se notate che l'impasto risulta duro e asciutto aggiungete altra acqua, ma senza esagerare.


L’impasto deve risultare umido , mai troppo asciutto .
Quando avrete ottenuto una palla, elastica, umida e liscia, sbattetela per 5/6 volte in maniera energica sul piano di lavoro, questa operazione permette l'incameramento di aria che faciliterà la lievitazione.

 
Lasciatelo lievitare per mezza giornata .

 
Una volta pronta lavorate la pasta creando una sfoglia unica dello spessore di mezzo cm , con un coppapasta ritagliate tanti dischi , farciteli con lo speck e create i fagottini chiudendoli accuratamente nell’estremità. Infornate a 180 per circa 30 min o comunque fino a che la superfice risulti cotta e biscottata …buon appetito!

 


 

mercoledì 15 aprile 2015


 


Ingredienti: 

250gr farina di grano duro
200 gr farina 00
200 gr parmigiano
Pepe nero di qualità
400ml acqua
Sale q.b.
Olio qb
Noce moscata qb
15gr lievito
1 cucchiaino zucchero canna 
Acqua qb
per il ripieno :
 
500 gr ricotta di pecora
Sale qb
Olio qb
Pepe qb
Io adoro il pane ….e lo adoro ripieno !!!!
Questo che propongo oggi , piu che dalla semplice farcia, è caratterizzato dall’impasto che per quasi metà è costituito dal parmigiano e dalle spezie (noce moscata e pepe) che gli attribuiscono un aroma e un profumo veramente molto gradevole.

Mettete a sciogliere il lievito in una tazza con l'acqua tiepida ed un cucchiaino di zucchero di canna.
Mettete le farine , il parmigiano grattugiato ,la noce moscata ed il pepe a fontana  su di una spianatoia, create la conca e versateci al centro, poco alla volta, l'acqua con il lievito e l'olio.

Amalgamate lentamente gli ingredienti cercando di non far fuoriuscire l'acqua dalla fontana, muovendovi sempre in maniera circolare da dentro verso l'esterno, in questo modo controllerete sempre il livello di umidità.
Continuate ad amalgamare, appena vedete che si comincia a formare l'impasto aggiungete il sale e continuate ad impastare, se notate che l'impasto risulta duro e asciutto aggiungete altra acqua, ma senza esagerare.
L’impasto deve risultare umido , mai troppo asciutto .
Quando avrete ottenuto una palla, elastica, umida e liscia, sbattetela per 5/6 volte in maniera energica sul piano di lavoro, questa operazione permette l'incameramento di aria che faciliterà la lievitazione.
Lasciatelo lievitare per mezza giornata .
Setacciate la ricotta trasformandola in crema e conditela con olio sale e pepe secondo il vostro gusto.Una volta lievitata la pasta ,mettete a scaldare il forno al massimo , lavorate la pasta con il mattarello e adagiatela su uno stampo (io ho utilizzato quello del pancake ) versate la ricotta e richiudetelo accuratamente .
Infornate a 180 per circa 30 min o comunque fino a cottura del pane , lasciate raffreddare e …buon appetito!

venerdì 19 dicembre 2014

Ingredienti :
400 gr farina
400 ml acqua tiepida
Sale q.b.
30 gr olio evo
11 gr lievito
1 cucch. Zucchero di canna
120 gr parmigiano grattu (nella pasta)
80 gr parmigiano grattugiato
10 grani di  pepe nero
8 grani  di pepe cubebe
4 grani  di pepe sarawak

 
Vi è mai capitato di avere voglia di pizza all'ultimo minuto e non avere ingredienti per poterla condire ?
....a me è capitato... e da una manciata generosa di parmigiano e rimasugli dei miei pepi preferiti  è nata questa focaccia che mi è piaciuta al punto tale da proporla, nella speranza che piaccia anche a voi , tanto semplice quanto buona , è molto gradevole da gustare anche il giorno dopo riscaldata al forno accompagnata con dei salumi . 
Come sempre la quantità di acqua è relativa e dipende molto dalla farina che utilizzate, se assorbe molto dovrete aggiungerne ancora, al contrario potrebbe essere troppa, perciò tenete presente che l'impasto deve risultare umido ed elastico, mai asciutto.
Come già ribadito nelle ricette passate se l'umidità è giusta, la lievitazione sarà perfetta ed avrete un pane o una pizza eccezionali.
Generalmente mi avvalgo dell'aiuto dell'impastatrice Kenwood ma per chi non ce l'ha le "mani" rimangono i migliori strumenti di lavoro.
Mettete a sciogliere il lievito in una tazza con l'acqua tiepida ed un cucchiaino di zucchero.
Mettete la farina a fontana  su di una spianatoia insieme ai 120 gr di  parmigiano grattugiato, create la conca e versateci al centro, poco alla volta, l'acqua con il lievito e l'olio.
Amalgamate lentamente gli ingredienti cercando di non far fuoriuscire l'acqua dalla fontana, muovendovi sempre in maniera circolare da dentro verso l'esterno, in questo modo controllerete sempre il livello di umidità.
Continuate ad amalgamare, appena vedete che si comincia a formare l'impasto aggiungete il sale e continuate ad impastare, se notate che l'impasto risulta duro e asciutto aggiungete altra acqua, ma senza esagerare.
Quando avrete ottenuto una palla, elastica, umida e liscia, sbattetela per 5/6 volte in maniera energica sul piano di lavoro, questa operazione permette l'incameramento di aria che faciliterà la lievitazione.
 
Lasciate lievitare la pasta per 6 ore , trascorso questo tempo rimpastatela nuovamente e dividetela in due pezzi , che lascerete riposare a temperatura ambiente per altre 2 ore .
 
Trascorso questo tempo accendete il forno e preriscaldatelo portandolo  al max della temperratura , prendete le due palle di pasta e cominciate a  stendere le focacce oliandole con abbondante olio  su tutta la superficie .
 
 

Infornatele e nel mentre che si cuociono inserite i grani di pepe all'interno di un macinino .
Controllate sempre il livello di cottura ,quando vi risultano quasi cotte tiratele fuori dal forno cospargetele di abbondante parmigiano grattugiato e una bella macinata di pepe , correggete di sale e rinfornatele il tempo necessario (2 min circa ) che il formaggio cominci a sciogliersi facendo attenzione a non farlo seccare .
 
Gustatele calde e ....buon appetito !